Storie e Persone

“A riveder le stelle”…nel secondo Planetario d’Italia

“A riveder le stelle”…nel secondo Planetario d’Italia

Riconoscere le stelle. Esiste un sapere più affascinante, sospeso tra scienza e poesia? A breve gli astri, i loro movimenti sulla volta celeste, lo zodiaco e il rincorrersi delle stagioni non avranno più segreti per i cosentini.

Il nuovo Planetario di Cosenza, infatti, aprirà al pubblico questa primavera, in località Gergeri, oggetto di riqualificazione urbana e valorizzazione degli spazi pubblici.

Con i sui 114 posti a sedere e uno schermo del diametro di 15 metri, il Planetario di Cosenza sarà il secondo più grande d’Italia dopo quello di Milano. Un valore aggiunto per l’intera città: un firmamento simulato attraverso le più innovative tecnologie, che “accende” sulle teste dei cittadini e dei visitatori una sequenza di costellazioni, nebulose e galassie da lasciare senza fiato.

L’inedito viaggio attorno alla Terra è reso possibile grazie a una sapiente combinazione di immagini ad altissima definizione, a tutta cupola, accompagnate da un suono stereofonico, come solo pochi planetari al mondo sono capaci di proporre.

La nascita del Planetario cosentino rientra tra i grandi progetti di rigenerazione e nuova godibilità degli spazi urbani avviati negli ultimi anni, secondo una visione che desidera restituire ai cittadini luoghi belli da vivere.