Invasioni

Festival delle Invasioni 2018 “Stagioni d’Estate”

Festival delle Invasioni 2018 “Stagioni d’Estate”

Stagioni d’Estate per Invasioni 2018 tra arte, musica, spettacolo e voglia di “creare comunità”

Si comincia il 27 giugno con la inedita “Notte della Luna”, si andrà avanti fino a settembre per vivere un’estate cosentina ancora una volta all’insegna dello spettacolo, dell’arte, dell’aggregazione sociale.
Cominciano le Invasioni 2018, questa volta sotto il claim “Stagioni d’Estate”.

La Vice Sindaco Iole Santelli, che ha delega per la Cultura,  ha presentato alla stampa il programma delle manifestazioni ed ha parlato dello spirito che anima quest’anno un Festival che è ormai assurto fra i primi dieci più importanti storicizzati della Calabria. Insieme a lei erano il Dirigente della Cultura Giampaolo Calabrese, la consulente Eva Catizone, il Presidente dell’Amaco Paolo Posteraro, gli assessori Loredana Pastore e Matilde Lanzino.
Creare interesse e attrattività per Cosenza, ma soprattutto far sì che gli eventi “creino comunità”: questi – ha dichiarato Iole Santelli – gli obiettivi primi dell’Amministrazione nello stilare il programma delle Stagioni d’Estate.

La XX edizione del Festival delle Invasioni inizierà il 27 giugno, in concomitanza con la luna piena, con la 1a edizione della “Notte della Luna”. Un evento che si caratterizza per l’opportunità data a cittadinanza, spettatori, turisti, di poter fruire i beni culturali in modo insolito dalla quotidianità. Scopo della “Notte della Luna” è legare il bene culturale con uno spettacolo aereo, prodotto dalla Compagnia Stabile dei Sonics. Il tema è la connessione tra le meraviglie rappresentate dalla disseminazione di opere artistiche lungo Corso Mazzini e le meraviglie della luna, per un continuo scambio tra cielo e terra, ad opera di 10 acrobati, impreziosito da costumi luminosi e performances, grazie alla presenza di una compagnia tra le prime al mondo del Teatro acrobatico aereo.

Lo spettacolo sarà suddiviso in diversi quadri che si snoderanno lungo il MAB: luna calante, luna crescente, luna nera, luna piena, con una macchina scenica di quasi 10 metri di diametro e uno spazio di 15 metri di altezza: in scena 10 acrobati che daranno vita ad un susseguirsi mozzafiato di mirabolanti acrobazie aeree eseguite su trapezi, funi e altri attrezzi di invenzione dei Sonics, con giochi di danza e luci e quadri scenici che rapiranno gli sguardi. Completano il cast una performer con il violino elettrico e un dj set al termine dello spettacolo.
In questa occasione le attività commerciali del centro cittadino osserveranno l’apertura notturna.

Anche quest’anno il programma è suddiviso in pacchetti tematici: Beni parlati, Beni suonati, Beni sognati, contenitori tematici del Festival nei quali, artisti, scrittori, giornalisti, musicisti, si confronteranno con il tema dei luoghi della cultura.

Un occhio di riguardo è riservato ai giovanissimi, con musicisti emersi sui social, ma anche con un allestimento permanente che viene lasciato ancora riservato per non rovinare l’effetto sorpresa.

A ciò s’aggiungono le Invasioni del gusto: i temporary e le botteghe artigiane di Corso Telesio faranno da corollario ad un percorso dedicato all’enogastronomia e all’artigianato di qualità.

Tutte le azioni artistiche e di spettacolo individuate per il cartellone di Invasioni 2018 hanno un forte legame con i Beni artistico-culturali e paesaggistico-ambientali della città in quanto gli spazi individuati sono chiostri, Chiese e sagrati, piazze storiche, Teatro Rendano, MAB (Museo all’Aperto Bilotti), nonché vicoli della città antica particolarmente suggestivi.

La fruizione delle varie manifestazioni sarà quanto più possibile agevolata dall’Amaco con il potenziamento della Circolare dei Musei e con servizi-navetta che faciliteranno il raggiungimento dei luoghi, in particolare del Castello Svevo.